Benyar BY-5161M (quadrante blu) – recensione


Benyar BY-5161M
Il Benyar BY-5161M è un chiaro “omaggio” al re degli orologi subacquei, il Rolex Submariner

Il richiamo al re degli orologi subacquei è lampante: come altri modelli proposti da marchi cinesi e non (Seiko e il suo sottobrand Orient sono due chiari esempi con le rispettive serie Prospex e Mechanical Sports Watch), anche il Benyar BY-5161M omaggia il Rolex Submariner. E lo fa con un orologio di struttura robusta, estetica gradevole, movimento al quarzo preciso e – stando a quanto visto finora – affidabile, ma a un prezzo infinitamente più basso.
Tanto basso da temere, prima che l’orologio arrivi a casa, di ritrovarsi fra le mani un mezzo giocattolo. Timore che si dissolve dopo la consegna, non appena si dà uno sguardo alla confezione, più che dignitosa, e al suo contenuto. Insieme all’orologio (noi lo abbiamo provato nella variante blu, referenza BY-5161M), si trova un panno morbido per la pulizia a marchio Benyar, un libretto di istruzioni abbastanza generico, un (inutile) certificato di garanzia e, udite udite, l’attrezzo a vite indispensabile alla rimozione delle eventuali maglie in eccesso. Sicché, caso mai dovesse essere troppo largo per il vostro polso, non dovrete portarlo neanche dall’orologiaio per farlo regolare. Sottolineiamo tuttavia come le operazioni di rimozione delle maglie e successivo montaggio richiedano una buona dose di manualità. Vedete voi insomma.

L'orologio al quarzo Benyar BY-5161M nella variante blu
La confezione a chiusura magnetica dell’orologio BY Benyar BY-5161M
L'orologio al quarzo Benyar BY-5161M nella variante blu
Il Benyar BY-5161M è un chiaro “omaggio” al re degli orologi subacquei, il Rolex Submariner

Restando alla confezione, ci colpisce e allo stesso tempo disorienta l’adesivo laterale con su scritto Bersigar, brand cinese relativamente recente che ha preso il posto di Pagani Design. Viene così da chiedersi chi effettivamente abbia prodotto questo segnatempo e se i vari brand orientali low-cost che riempiono le vetrine virtuali degli e-commerce non facciano capo a un unico produttore non meglio precisato. Ma tant’è!

Come si presenta l’orologio al quarzo Benyar BY-5161M

Le finiture dell’orologio Benyar BY-5161M sono buone. Le pellicole che proteggono con cura il cinturino e il vetro svelano infatti un acciaio per nulla scadente. Se tutte le maglie del bracciale sono piene, anche la cassa da 43 mm di diametro mostra una buona qualità costruttiva. Nessuna sbavatura insomma, né sulla parte superiore, né sul fondello che, insieme alla referenza BY-5161M, riporta il nome dell’Azienda (BY Benyar), con il relativo logo, e le scritte “all solid stainless steel” e “water resistant 30 m”. Quest’ultima a sottolineare la capacità dell’orologio di resistere alle infiltrazioni d’acqua fino a una profondità di 30 metri. Prendiamo la feature per buona, ma le intenzioni di immergere in acqua questo curioso segnatempo sono prossime se non pari allo zero.
Il fermaglio, in corrispondenza del quale è ancora un volta serigrafato il nome dell’azienda, è a sgancio rapido e non mostra indecisioni: una volta agganciato, farà sì che l’orologio resti saldo al polso per tutto il tempo che lo vorrete. Né si avverte la presenza di elementi metallici spigolosi che possano procurare fastidio alla pelle. Qualche lieve rumore (proveniente dal cinturino) durante i movimenti del braccio però si avverte. Detto questo, anche il robusto cinturino supera l’esame.
Osservando il quadrante (la tonalità di blu francamente non è delle migliori) si apprezza la cura riposta nell’applicazione degli indici di materiale luminescente con bordino cromato che segnano le ore e la precisione nella stampa degli indici dei minuti/secondi. Le lancette si posizionano, con il passare dei secondi e dei minuti, in corrispondenza dei relativi indici con inaspettata precisione. Si vede molto peggio su orologi da gioielleria. Al buio, a patto che le parti luminescenti siano cariche di energia, l’ora si legge senza troppi problemi. Di certo non vi troverete di fronte all’effetto luminoso che esibisce il Cosmos di Girard-Perregaux, ma il prezzo dell’orologio di cui state leggendo, non dimentichiamolo, è equiparabile a quello di due pizze da asporto ben condite acquistate nella periferia di Milano. Proviamo a regolare l’ora e la data e tutto fila liscio. La corona, ben realizzata, ha due stop verso l’esterno: il primo fa scattare la data, il secondo muove le lancette delle ore e dei minuti. Il rientro in sede è preciso e non sposta per nulla le due sfere. Il vetro integra la lente magnificatrice, il cosiddetto ciclope, che ingrandisce anche se di poco la data.

L'orologio al quarzo Benyar BY-5161M nella variante blu
Il Benyar BY-5161M nella variante blu al polso

I due punti deboli

Ma allora come si spiega il prezzo di vendita irrisorio? La domanda resta in parte senza risposta. I due punti deboli che il segnatempo Benyar BY-5161M mette in evidenza non giustificano infatti un prezzo così basso. Punti deboli di cui vi parliamo subito: la lunetta metallica (e non in ceramica) e la rotazione improbabile della stessa, per nulla regolare e precisa. Se sull’effetto vernice si può soprassedere, sulla difficoltà che si riscontra nel ruotarla in senso antiorario (come in ogni orologio subacqueo che si rispetti) e posizionarla in modo preciso, un po’ meno. Meglio ruotarla fino a quando l’unica tacca fosforescente applicata, di forma rotonda, non si posizioni a ore 12 e non toccarla più. Tanto, conviene che questo orologio non veda mai l’acqua.

Cosa mi è piaciuto

Nel complesso, l’orologio si presenta bene e restituisce al tatto e alla vista una immediata sensazione di solidità. Il movimento al quarzo, di produzione Miyota calibro 2115, è preciso. Le sfere mostrano un buon allineamento con gli indici delle ore e dei secondi. Abbastanza buona la luminescenza delle lancette (quella dei secondi appare come un puntino luminoso che avanza), delle tacche applicate al quadrante e dell’unica tacca della lunetta posta a ore 12. Il rapporto qualità/prezzo è alto (anche in virtù della presenza dello strumento, dentro la confezione, con cui rimuovere le maglie in eccesso).

Cosa non mi è piaciuto

La lunetta in metallo è l’unica nota stonata di questo orologio, ma per il prezzo a cui viene offerto non si può davvero pretendere di più. La rotazione non è fluida e l’effetto visivo prodotto dalla verniciatura non è il massimo. Staremo a vedere se la vernice resisterà al tempo e all’uso.

Conclusioni

Al termine di questa analisi, ci chiediamo se ricompreremmo ancora questo orologio. La risposta è senza dubbio affermativa, anche a un prezzo pari al doppio di quello pagato.

Galleria Fotografica – Benyar BY-5161M

Caratteristiche Tecniche – Benyar BY-5161M

MarcaBenyar
ReferenzaBY-5161M
Movimentoal quarzo (Miyota 2115)
IndicazioniOre, minuti, secondi (con lancetta centrale) e data a ore 3 con ciclope
FosforescenzaSfere (ore, minuti e secondi), indici del quadrante, indice a ore 12 della lunetta
LunettaIn metallo verniciato
Diametro della cassa43 mm (corona esclusa); 47 mm (corona inclusa)
Spessore della cassa12 mm (ciclope escluso); 13 mm (compreso ciclope)
BraccialeAcciaio con fermaglio a sgancio rapido
Ansa20 mm
Peso133 g
Contenuto della confezioneOrologio Benyar BY-5161M, panno di pulizia, manuale di istruzioni, certificato di garanzia, strumento per la rimozione delle maglie
Sito web del produttorebenyar.us

Leggi le altre recensioni di orologi

MEC-Virtute-Siderum-Tenus-02_1200x800

M.E.C. Virtute Siderum Tenus
Orologio al quarzo
Ore, minuti, secondi, data e cronografo
Movimento: Miyota Cal. 6S21/11

Benyar-BY-5156M-FT_1200x800

Benyar BY-5156M (quadrante blu) – recensione
Orologio al quarzo
Ore, minuti, secondi e data
Movimento: Miyota Cal 2115