?>

Panoramica sugli orologi di marca cinese venduti su Amazon


I loghi impressi sui quadranti degli orologi di marca cinese venduti su Amazon.

L’osservazione attenta degli orologi asiatici (per lo più di fabbricazione cinese) venduti su Amazon porta con sé una serie di considerazioni. Proviamo a fare ordine e a elencare le caratteristiche e gli stili principali dei segnatempo proposti.
Premesso che la gran parte dei brand si ispira in modo più o meno evidente ai modelli rappresentativi delle più prestigiose case orologiere svizzere – Rolex su tutte, seguita da Tudor, Audemars Piguet, Patek Philippe, Breguet, Officine Panerai (maison fiorentina) e Vacheron Constantin -, fino a farne quasi dei cloni, i segnatempo proposti sono tutti caratterizzati da casse di diametro importante (dai 40 mm in su), da movimenti al quarzo o meccanici piuttosto semplici (e quasi sempre affidabili), da design che spesso incontrano il gusto occidentale e infine da un rapporto qualità/prezzo che, fatta qualche eccezione, si rivela molto buono se non ottimo.
Certo, la qualità dei singoli orologi andrebbe testata sul medio-lungo termine, ma escluso qualche modello particolarmente economico, che potrebbe rompersi già alla prima regolazione dell’ora o della data (esperienza vissuta da chi scrive), l’impressione è che con la gran parte degli orologi low-cost di origine asiatica si possa convivere per tempi anche lunghi, a patto di utilizzarli con un minimo di cura e cautela. Conviene, per esempio, evitare di immergerli in acqua o di fare la doccia avendoli al polso. Benché tutti gli orologi siano dichiarati impermeabili e resistenti alla pressione di almeno 3 bar, le recensioni di chi si è fidato della tenuta stagna garantita dai rispettivi produttori, affermano in molti casi l’esatto contrario, mostrando vetri con formazione di condensa o quadranti allagati già dopo il primo bagno.

Il Benyar BY-5121 è un orologio meccanico solo tempo (ore, minuti e secondi centrali) a carica automatica con fondello in vetro. Nella sua fascia di prezzo (pari a circa 50 €) e nella categoria dei segnatempo scheletrati a basso costo (i cosiddetti squelette), è una delle proposte cinesi più interessanti, grazie anche a una riserva di carica che permette di superare la notte senza affanni. La cassa si rifà chiaramente alla collezione Radiomir di Panerai. È disponibile in più abbinamenti di colore (sia per quanto riguarda la cassa e la fibbia ad ardiglione, sia il cinturino).

Una piccola parte di un immenso pool di segnatempo

La premessa è doverosa: solo una minima parte degli orologi di fabbricazione cinese si trova su Amazon. Ciò riguarda le collezioni dei singoli produttori, ma anche i brand che per politica preferiscono la vendita diretta attraverso i loro e-commerce o su altri canali online (ebay, AliExpress e via dicendo). San Martin, per esempio, uno dei migliori produttori asiatici, per lungo tempo non ha utilizzato la piattaforma di Jeff Bezos per vendere i suoi orologi in Italia. Ben più costosi di quelli trattati in questo articolo, sono anche acquistabili presso il suo store ufficiale, con il logo San Martin, con il quadrante “sterile”, cioè privo di logo, o con il logo personalizzato dall’acquirente. Molto spesso, allo stesso orologio è possibile abbinare, nel momento dell’acquisto, movimenti diversi.

Quali marche per quali stili: dagli orologi homage ai design originali

I marchi asiatici nei quali più di frequente ci si imbatte quando si analizza l’offerta di Amazon sono Bersigar, Benyar, Megir, Crrju, Sinobi, Lige, Megalith, Lacz Denton, Haiqin, Sapphero, Czoka, Vicvs, Pagani Design, Pagrne Design, Cadisen, Curren, Cissden e via dicendo. Lo ammettiamo, di alcuni è già difficoltosa la pronuncia. Elencarli tutti sarebbe un’impresa difficile da portare a termine, al pari della volontà di capire quali legami esistano fra i vari nomi. Se si visitano infatti i rispettivi siti web (quando esistenti), non di rado ci si imbatte in pagine che propongono modelli di marchio differente ma molto simili (se non indentici) alla vista. Non è quindi escluso che la stessa fabbrica produca orologi uguali assegnando loro marchi e referenze diversi. Ciò riguarda senza dubbio Pagani Design, Bersigar e Benyar, la cui qualità, nell’immenso pool degli orologi asiatici, si pone una spanna sopra quella di tutti gli altri (qui le recensioni del Benyar BY-5161M e del Benyar BY-5156M, homage rispettivamente del Rolex Submariner e dell’IWC Yatch Club II dei primi anni 90).
La tendenza generale, come sottolineato nell’introduzione, è tuttavia quella di proporre orologi molto simili ai segnatempo che hanno fatto la storia dell’orologeria mondiale: i cosiddetti homage, ovvero “orologi omaggio”, da sempre oggetto di discussione per appassionati ed esperti. C’è chi ne è attratto, o per lo meno incuriosito, e chi invece li tiene a debita distanza, considerandoli veri e propri “vorrei ma non posso”.
Di contro, alcuni dei marchi appena citati si distinguono, nettamente o in parte, per una propria ricerca stilistica: ci sono quelli che puntano allo stile minimalista, quelli che prediligono i look militari, altri – e sono la minoranza – che sfoggiano modelli eleganti e formali, più o meno originali. I designer cinesi sanno infatti che la loro produzione è anche destinata al mercato europeo e si comportano di conseguenza.

Segnatempo per le occasioni importanti e il tempo libero: l’eleganza e il carattere sportivo degli orologi Corgeut

Uno dei marchi che propone modelli di sicuro interesse è Corgeut. La casa cinese spazia infatti dai segnatempo dal carattere sportivo (note sono le sue “imitazioni” del Black Bay di Tudor) ad altri di impostazione elegante e formale. Con l’orologio meccanico a carica automatica Corgeut 8057, per esempio, costruito sul movimento Seagull ST1655, Corgeut offre raffinatezza estetica e complicazioni, quindi un calendario completo (anno, mese, giorno della settimana e data) e, a ore 6, l’alternanza giorno/notte a icone (spacciata, a onor del vero, per fasi lunari)che si somma all’indicazione dell’ora. Stessa raffinatezza si ritrova nel modello 2058L, firmato sempre da Corgeut, che ai piccoli secondi abbina l’ora del giorno e l’indicatore della riserva di marcia. Il movimento che dà vita all’orologio meccanico Corgeut 2058L è il Seagull 1780 a carica automatica. Va detto che Corgeut, insieme ad Addiesdive (e alla già citata San Martin), si colloca in una fascia di prezzo più alta, con orologi che costano quasi sempre più di 100 euro.

Il Corgeut 8057, disponibile in diversi abbinamenti di colore, è un orologio meccanico a carica automatica basato sul movimento Seagull ST1655. All’indicazione dell’ora (con secondi centrali) abbina un calendario (quasi) completo (anno, mese, giorno della settimana e data) e l’alternanza giorno/notte mediante icone del sole e della luna. L’avverbio “quasi” è d’obbligo visto che il mese e l’anno vanno di volta in volta regolati manualmente. In compenso, alla periferia del quadrante si osserva la scala tachimetrica per la misura approssimata delle velocità. Diametro della cassa: 42 mm; spessore della cassa: 13,5 mm; materiale della cassa: acciaio; materiale del cinturino: pelle (da verificare); ansa: 21 mm. Lo stesso orologio è commercializzato anche con il marchio Debert.
Il Corgeut 2058L è disponibile in sei varianti di colore. Realizzato sul movimento meccanico a carica automatica Seagull 1780, abbina alle ore e ai minuti i piccoli secondi, il dial delle 24 ore e la riserva di marcia. È uno degli orologi più raffinati nella sua fascia di prezzo e nella categoria dei segnatempo di fabbricazione asiatica. Diametro della cassa: 42 mm; spessore della cassa: 12 mm; materiale della cassa: acciaio 316L; materiale del cinturino: pelle (da verificare); ansa: 22 mm.

Il trionfo degli homage, orologi per alcuni in grado di emozionare

Se gli orologi Corgeut di sopra si rifanno ad alcuni modelli classici di Patek Philippe, Audemars Piguet e Vocheron Costantin, il pool di Amazon mette a disposizione vere e proprie “riproduzioni” (omaggi o “homage”) dei modelli più apprezzati dei grandi marchi. Riproduzioni che però non hanno la pretesa di sostituirsi agli originali, né in termini di qualità, né di brand. Riportando infatti sul quadrante il nome del marchio cinese che li imita, sono infatti del tutto legali né vogliono camuffarsi per autentici. Con spese decisamente contenute, si può infatti provare l’emozione di indossare orologi molto simili ai più diffusi Rolex, come il Submariner, il GMT-Master II, il Milgauss, l’Explorer o il mitico Cosmograph Daytona. A proporli, attivissime marche asiatiche come Bersigar, Benyar, Megalith, Pagani Design e via dicendo, ma anche l’americana Invicta. Rolex non è tuttavia il brand di lusso più “copiato”. Scorrendo il catalogo Amazon si incontrano infatti segnatempo cinesi del tutto simili ad alcuni modelli Omega, Breguet, o delle già citate Patek Philippe e Audemars Piguet, Officine Panerai e Tudor.

Il Benyar BY-5161 è il più economico degli homage del Rolex Submariner. Disponibile in più varianti di colore, adotta un movimento al quarzo, un vetro minerale e una lunetta in acciaio verniciata. Segna ore, minuti, secondi e data (con ciclope). È realizzato interamente in acciaio inox, aspetto che lo rende piacevole al tatto e alla vista. Come orologio da indossare tutti i giorni è perfetto.
Se volete un homage del Rolex Submariner che vanti un vetro in zaffiro sintetico e una lunetta girevole in ceramica con indici luminescenti, potete optare per il Bersigar BG-1639. È disponibile in più colori e si affida al movimento meccanico a carica automatica Seiko NH35A, considerato universalmente uno dei più precisi e affidabili nella sua fascia di prezzo. Cassa e bracciale sono in acciaio inossidabile. Stando agli utenti che lo hanno provato, l’homage del Rolex Submariner prodotto da Bersigar è uno dei migliori in circolazione. Diametro della cassa: 43 mm; spessore della cassa: 13 mm; materiale della cassa e del bracciale: acciaio 316L.
Con il Cadisen C-8180 si omaggia il mitico Royal Oak di Audemars Piguet. E lo si fa con una “imitazione” di buona qualità, caratterizzata da un bracciale in acciaio inossidabile integrato in una cassa, sempre in acciaio, e dal movimento meccanico a carica automatica Seiko NH35A. Potete scegliere fra le varianti con quadrante blu oppure nero, ciascuna disponibile con superficie liscia o a nido d’ape.
Un chiaro omaggio al Rolex Milgauss, proposto ancora da Benyar nelle varianti con quadrante blu e nero. Risponde all’appello con la sigla BY-5157, ha una cassa in acciaio inossidabile di diametro pari a 41 mm, per uno spessore di 14 mm, e vanta il movimento meccanico G2666Z di Shandong Liaocheng Zhong Tai Watch Company (utilizzato anche da alcuni modelli Invicta) a carica automatica con una riserva di marcia dichiarata (ma da verificare) di 36 ore.

Orologi con maglia milanese: dal minimal al cronografo e datario

Di questi orologi in Amazon vi è una vera e propria invasione. I segnatempo con maglia milanese sono infatti di moda e piacciono per il fatto che il loro bracciale può essere regolato in pochi secondi (di solito il piccolo cacciavite necessario alla regolazione è fornito in dotazione), senza che sia necessario rimuovere le maglie con l’apposito strumento o con l’ausilio di un orologiaio. Quasi sempre prevedono casse e movimenti minimali, ma non sono rari gli orologi con bracciale in maglia milanese a vantare movimenti al quarzo di fabbricazione giapponese con cronografo e datario, altri movimenti meccanici. Ce ne sono di color acciaio, ma anche in diverse varianti cromatiche come l’oro giallo, l’oro rosa, il bronzo, il blu, il nero e l’antracite. Considerate che il bracciale in stile Milano può essere facilmente rimosso e sostituito da un cinturino in pelle o da un bracciale con maglie grandi. Anche per gli orologi con maglia milanese, le casse sono piuttosto grandi (quasi mai con diametro inferiore ai 40 mm), ma lo stile e il design che li caratterizza si abbinano sia al polso maschile, sia al polso femminile.

Megir 2011 – A un prezzo contenuto, il Megir 2011 mette a disposizione anche data e cronografo, con tre dial che misurano rispettivamente i decimi di secondo (ogni giro completo della lancetta corrisponde a 2 secondi), i secondi e i minuti (da 0 a 59). Le tre lancette grandi misurano le ore, i minuti e i secondi. La cassa ha un diametro di 42 mm e uno spessore di 10 mm. È disponibile con maglia milanese in acciaio e con cinturino tricolore in nylon (nato).
Megalith 8021 – L’accostamento di alcune lancette azzurre al nero del quadrante principale e dei dial del cronografo caratterizzano l’orologio Megalith 8021 disponibile, come si osserva nell’immagine, con bracciale in maglia Milano ma anche con un più tradizionale bracciale in acciaio o un cinturino in similpelle scamosciata. Ore, minuti e secondi centrali sono supportati dall’indicazione delle 24 ore (a ore 3), quindi dalla data e dagli “occhi” dei secondi e dei minuti. RIcorda molto la serie Bold di Movado.

Orologi in stile militare e dal carattere sportivo

Gli orologi militari, analogici o digitali, si rivolgono a chi ricerca in un segnatempo un design talvolta eccentrico, resistenza alle sollecitazioni e alle condizioni ambientali avverse, nonché l’uso di materiali speciali come l’acciaio aeronautico, il caucciù, il neoprene e la corda. La ricerca in Amazon conduce a modelli di ogni tipo e prezzo, proposti da case specializzate in orologi militari, come M.E.C. (Military European Company), Aereonautica Militare, Vostok, Victorinox e MWC, ma anche da aziende cinesi che tentano di imitare le prime o propongono modelli propri la cui affidabilità muta al variare del prezzo.
Se però desiderate un orologio militare solo perché ne apprezzate lo stile, senza pretendere dallo stesso i requisiti di resistenza dei migliori modelli, un esemplare cinese vi consentirà di soddisfare la componente estetica senza affrontare spese significative. Avete a disposizione orologi militari solo tempo, cioè con indicazione dell’ora, dei minuti e dei secondi, e orologi militari con complicazioni come il datario, il cronografo, talvolta il calendario completo. Buona la selezione dei modelli ibridi, con indicazioni sia analogiche (mediante lancette), sia digitali (con display quasi sempre a retroilluminazione). Le cinesi Benyar, Megalith e Rorios sono le aziende più attive, con modelli ben fatti ed estetiche tutt’altro che sgradevoli. Considerate solo che le casse raramente hanno diametro inferiore ai 45 mm (pulsanti e corone escluse), un valore poco adeguato a chi ha il polso piccolo.

Con l’indicazione dell’ora analogica e digitale (il movimento è al quarzo), il Megalith 8051 è un chiaro esempio di orologio sportivo e militare. È impermeabile fino a 30 metri (dato da prendere con le dovute cautele) e mette a disposizione anche il calendario e il cronografo (entrambi digitali). La cassa ha un diametro di 45 mm.
Il Naviforce NF9153 abbina al look militare la maglia milanese, molto in voga negli ultimi tempi. Cronografo digitale e doppia visualizzazione dell’ora (analogica e digitale) si aggiungono al calendario digitale e alla retroilluminazione. Come la gran parte degli orologi cinesi, il diametro della cassa supera i 40 mm (45 mm nel caso del Naviforce NF9153).

Segnatempo che fanno della originalità il loro segno distintivo

Difficile definire originale il design di un orologio di fabbricazione cinese che tenta in ogni modo di rifarsi a un modello prestigioso dell’industria svizzera. Eppure, homage e imitazioni a parte, il catalogo degli orologi asiatici che si scorre in Amazon mette in evidenza modelli originali per look e concezione. Si tratta il più delle volte di orologi per i quali è richiesta un po’ di pratica anche per riuscire a leggere l’ora, perché non indicata dalle solite lancette ma da ghiere girevoli, finestre o strumenti insoliti di non facile interpretazione. Alcuni sono interessanti, altri, almeno in termini di design, particolarmente sgraziati. Se è vero però che è bello ciò che piace e non ciò che è bello, proverete interesse e attrazione a prescindere dai gusti di chi scrive. Rorios la fa ancora da padrone, con segnatempo le cui casse ricordano più il casco di un androide che un semplice orologio.

Megir 2137 – Non sono tanti gli orologi che segnano l’ora mediante cifre saltanti, come facevano i modelli analogici da tavolo di un tempo. Richiede un minimo di pratica per la regolazione dell’ora (su YouTube si trovano alcuni tutorial che semplificano le operazioni), ma in cambio assicura una buona precisione. Il movimento è al quarzo, la cassa ha un diametro di 45 mm (per uno spessore di 17 mm).

Feice FK030 – Un segnatempo al quarzo originale e insolito: due quadranti analogici – con ore, minuti e secondi – e un quadrante digitale con retro-illuminazione, giorno della settimana e sveglia. Un modo davvero comodo per misurare il tempo in tre luoghi diversi. È disponibile con cassa silver e cinturino marrone e con cassa e cinturino in nero. Considerate tuttavia che la cassa misura 5×5 cm ed è spessa 15,5 mm. È un orologio di dimensioni tutt’altro che contenute.